Come tenere pulito il tuo camino a legna

Manutenzione ed efficienza del camino vanno di pari passo
Poche cose sono piacevoli come sedersi a fine giornata sul divano davanti al caminetto acceso. Il camino a legna, con il fuoco che sprizza scintille, evoca subito calore familiare ma per poter godere pienamente di questa delizia occorre mantenerlo ben pulito e perfettamente funzionante. L’efficienza di un camino dipende infatti proprio dalla sua pulizia. La manutenzione della canna fumaria del camino deve essere fatta prima dell’inizio dell’inverno ed è indispensabile per evitare possibili incendi che potrebbero coinvolgere anche il tetto. Una canna fumaria sporca, inoltre, riduce il tiraggio e ha come inevitabile conseguenza un sensibile aumento del consumo di legna.

Anche i camini autopulenti richiedono manutenzione

I camini di nuova generazione, pur essendo spesso autopulenti, necessitano comunque di una pulizia periodica delle pareti interne per eliminare antiestetiche macchie scure e fuliggine. Quest’ultima, fissandosi sulle pareti del caminetto, restringe lo spazio e ostacola il passaggio del fumo in uscita dalla canna fumaria. Anche i vetri delle porte stagne, se non vengono manutenuti a dovere, tendono a opacizzarsi e rendono impossibile godere della vivace luminosità della fiamma, annullando così il piacere di una serata davanti al fuoco. Naturalmente i camini di vecchia generazione e non autopulenti richiedono una manutenzione più assidua.

prodotto per la pulizia del caminoIl prodotto giusto

Utilizzare un prodotto specifico per la pulizia del camino a legna rende l’operazione più veloce ed efficace. Una volta spruzzato su tutte le superfici lavabili scioglie rapidamente lo sporco generato dal fumo e dalla fuliggine e rimuove possibili incrostazioni dal vetro.

Può essere utilizzato anche per barbecue, ceramiche e supporti murali. Inoltre è efficace anche contro lo sporco grasso dello smog. Un buon prodotto è attento anche all’ambiente, biodegradabile al 90% e privo tensioattivi non ionici.

Per pulire il camino è sufficiente vaporizzare il detergente sulla zona da trattare, procedendo dal basso verso l’alto in modo da evitare colature e da una distanza di circa 20 o 30 cm. Non resta che lasciare agire il prodotto per pochi secondi, strofinare con un panno pulito e risciacquare con acqua calda.

Prenditi cura della tua casa scegliendo la professionalità, scopri i nostri prodotti su https://www.nettex.it/prodotti/