Prodotti per incapsulamento amianto

La rimozione dell’amianto è un processo delicato, che richiede accuratezza e l’utilizzo dei prodotti migliori. Ecco tre di questi prodotti, che garantiranno rimozioni efficienti.

Prodotto Pre-rimozione

Prima di rimuovere l’amianto bisogna evitare che le fibre si disperdano nell’aria. Perciò si ricorre all’incapsulamento amianto. L’incapsulante serve proprio a questo: quando viene spruzzato ingloba le fibre di amianto grazie alle sue molecole elastoplastiche, creando una pellicola protettiva.
Il prodotto è pronto all’uso e non deve essere applicato su superfici bagnate né in ambienti molto umidi.

Sigillante per la rimozione

Durante la bonifica dell’ amianto bisogna sigillare il materiale rimosso per impedire fuoriuscite di fibre nell’ambiente. Lo specifico sigillante si può applicare in vari modi: nebulizzazione a bassa pressione; iniezione (per trattare pannelli); glovebag (per trattare coibentazioni di tubi).

Il metodo glovebag consiste nell’ avvolgere i tubi interessati con sacchi di polietilene con manici; poi si nebulizza il prodotto per rimozione sul rivestimento dei tubi; mentre il rivestimento è ancora bagnato, lo si incide e lo si lascia depositare sul fondo del sacco.

Vernice Post-rimozione

Il prodotto post-rimozione invece è una vernice per eternit e ha due possibili utilizzi.
Se utilizzato per trattare una superficie scoibentata il prodotto deve essere nebulizzato a bassa pressione, bloccando così eventuali fibre rimaste sulla superficie ed evitandone la dispersione. Con due litri di vernice si coprono circa cinque metri.

Se invece si usa per trattare fibre già disperse nell’aria, il prodotto deve essere nebulizzato direttamente nell’ambiente (sempre a bassa pressione). Il liquido agirà come un aerosol, trattenendo le particelle nell’aria e facendole depositate nei contenitori per lo smaltimento. Per questo utilizzo la vernice deve essere diluita (non oltre il 400%).

Avvertenze

Tutti i prodotti devono essere agitati prima dell’uso, e utilizzati a temperature comprese tra 5 e 35 gradi.
I contenitori devono essere smaltiti in discariche autorizzate, anche se non sono ritenuti pericolosi.
I prodotti, i metodi di rimozione e di smaltimento rispettano le direttive del Decreto Ministeriale 06/09/1994 e successivo, e della legge 257 del 27/03/1992.

La bonifica dell’amianto è un trattamento che dev’essere effettuato da professionisti del settore edile, che utilizzano prodotti  specifici, efficaci e sicuri.

Clicca su https://www.nettex.it/prodotti/ e troverai tutti i prodotti professionali per l’edilizia.